Tiscali
ITA   |   ENG

Frequently Asked Questions

In quali mercati è quotata Tiscali?


Le azioni Tiscali sono quotate sul segmento Blue Chip di Borsa Italiana (TIS). Al 31 dicembre 2010, il numero di azioni rappresentative del capitale sociale è pari a 1.861.492.032.

Quando è stata quotata Tiscali? Qual'era il prezzo di collocamento?


Tiscali è stata quotata al Nuovo Mercato della Borsa Italiana il 27 ottobre 1999 (Codice ISIN IT0001453924; Simbolo: TIS: IT0001453924; Simbolo: TIS) al prezzo di 4,6 Euro. Dal 21 giugno 2001 al 23 dicembre 2005, Tiscali è stata quotata anche su Euronext a Parigi (Codice ISIN: IT0001453924; Codice SICOVAM: 005773).

Qual'è la struttura attuale dell'azionariato?


Per accedere all'Assetto Azionario clicca qui

Come devo fare per vendere azioni World Online ancora in mio possesso?


L'offerta pubblica di acquisto e scambio lanciata a dicembre 2000 si è conclusa a fine gennaio 2001 con il raggiungimento del 99,5% circa del capitale sociale di World Online.

Non è previsto al momento il riacquisto di azioni World Online ancora in circolazione. Chi avesse in portafoglio azioni World Online è comunque invitato a comunicare all'indirizzo ir@tiscali.com i propri estremi, in modo tale da poter essere ricontattati qualora la Società decidesse di procedere all'acquisto delle rimanenti azioni.

Qual è la fonte dei ricavi di Tiscali?


Le attività del Gruppo Tiscali e le relative strategie, così come le attività legate al controllo direzionale, sono articolate e definite per aree geografiche, che costituiscono pertanto il segmento primario ai fini dell’informativa per settore di attività, secondo quanto richiesto dallo IAS 14. Da luglio 2009 la Società ha focalizzato la propria attività alla sola Italia. Le linee di business (Accesso, Voce, Servizi per le imprese, Media e servizi a valore aggiunto) rappresentano, a livello di informativa di settore, il segmento secondario.

I ricavi del Gruppo, al 31 dicembre 2009, ammontano a 290,4 milioni di Euro.

Ricavi per area di business (al 31 dicembre 2009):

  • I ricavi dei servizi di accesso a internet (dial-up e ADSL), con 135,8 milioni di Euro, rappresentano il 47% circa dei ricavi del Gruppo , in linea con il dato omogeneo dell’ esercizio 2008;
  • I ricavi voce sono stati pari a circa 94,3 milioni di Euro, con un’incidenza di circa il 32% sui ricavi totali. Tali servizi - voce sia nella modalità analogica che VoIP – hanno segnato un incremento del 20% della modalità VoIP rispetto al dato omogeneo dell’esercizio 2008 a conferma del grande successo delle offerte double play;
  • I ricavi derivanti dai servizi per le aziende si attestano a 27,6 milioni di Euro, con un'incidenza sui ricavi del 10%;
  • I ricavi da media e servizi a valore aggiunto ammontano a circa 17,6 milioni di Euro, con un’incidenza del 6% sul totale ricavi.

Nell’esercizio 2009 l’incremento dei ricavi e' riconducibile allo sviluppo dei servizi dual play.

Quali sono i punti di forza di Tiscali?


Tiscali e' una realta' indipendente, non controllata da una ex monopolista. Questo le consente di offrire continuamente e liberamente nuovi servizi di Telecomunicazioni ad alto valore aggiunto.

Più in dettaglio:

  • Tiscali è tra i principali fornitori di servizi Broadband con tecnologia xDSL e vanta una base di oltre 609 mila utenti. Di questi, circa 570,2 mila sono abbonati ADSL, di cui oltre 387 mila sono in modalità di accesso diretto (al 31 dicembre 2009).

Una delle principali società di telecomunicazioni alternative in Italia, Tiscali fornisce ai suoi clienti, privati e aziende, una vasta gamma di servizi: accesso a Internet in modalità sia dial-up, sia ADSL, voce, VoIP, media, servizi a valore aggiunto e altri prodotti tecnologicamente avanzati. Grazie alla sua rete unbundling (ULL), alla sua offerta di servizi innovativi e al suo brand affermato, Tiscali si colloca in una posizione strategica nel mercato.

Quali sono i principali concorrenti di Tiscali?


In Italia, dove Tiscali ha una quota del mercato broadband di circa il 5%, i principali concorrenti sono Telecom Italia, Fastweb, Wind e Tele2.

Quali sono i principali risultati economico-finanziari al 31/12/2009?


(I dati sotto riportati sono stati redatti secondo i principi contabili IAS/IFRS)

  • Totale ricavi consolidati a 290,4 milioni di Euro;
  • Gross Margin nell’esercizio pari a 169,7 milioni di Euro (58% del fatturato );
  • Risultato operativo lordo (EBITDA rettificato) a 88,1 milioni di Euro pari al 30% dei ricavi, contro un risultato positivo per 85,9 milioni di Euro registrato nell’esercizio precedente;
  • Risultato operativo (EBIT) positivo pari a 11,4 milioni di Euro, contro un risultato negativo per 14,2 milioni di Euro dello stesso periodo nel 2008;
  • Risultato netto delle attività in funzionamento (continuative) negativo per 12,4 milioni di Euro, contro un risultato negativo per 102,7 milioni di Euro registrato nell’esercizio 2008;
  • Posizione finanziaria netta negativa per 211,2 milioni di Euro, e investimenti complessivi - inclusivi dello sviluppo della base clienti e dell’infrastruttura di rete in ‘unbundling’ - per un totale di circa 40,8 milioni di euro.

Quali sono i principali prodotti che Tiscali offre?


Tiscali offre i seguenti prodotti:

  • Accesso internet
    • Narrowband
    • Broadband (accesso diretto e indiretto)
  • Voce in modalità CPS e Voce su IP e il servizio di telefonia mobile
  • Portale con contenuti multimediali
  • Leased lines, VPN, hosting e housing per l’utenza business.

Quanti sono stati gli investimenti nel 2009?


Al 31 dicembre 2009, l’estensione della rete unbundling ed i conseguenti investimenti operativi relativi alla connessione ed attivazione dei nuovi clienti ADSL, hanno generato investimenti per 40,8 milioni di Euro, di cui circa 25,8 milioni di Euro imputabili ad investimenti in beni immateriali e circa 15 milioni di Euro ad investimenti in immobilizzazioni materiali.

Quando verranno pubblicati i risultati finanziari relativi all'esercizio 2010?


I risultati relativi all'esercizio 2010 saranno resi pubblici subito dopo la loro approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione, che si riunirà in data 25 marzo 2011.

Quando si terrà la prossima assemblea ordinaria degli azionisti?


La prossima assemblea ordinaria dei soci si terrà in occasione dell’approvazione dei risultati annuali 2010.

Come posso partecipare alle assemblee degli azionisti?


Per partecipare alle assemblee dei soci ciascun azionista deve farsi rilasciare, dalla banca presso cui detiene i propri titoli Tiscali, un certificato (detto "biglietto di ammissione") che attesti il possesso azionario alla data della record date (14 aprile 2011). Tale certificato deve pervenire alla Società almeno due giorni prima della data di prima convocazione dell’assemblea ed è possibile inserirvi una delega di voto (al delegato scelto dal legittimato al voto, o al Rappresentante Designato, la Servizio Titoli S.p.A), secondo i modelli disponibili sul sito internet della Società. Il certificato va esibito, unitamente ad un documento d’identità, il giorno della assemblea agli incaricati che si trovano all'ingresso della sala ove si svolgono i lavori assembleari, al fine di ammettere e registrare i partecipanti.

Come posso richiedere materiale informativo sulla società?


Tutta la documentazione è disponibile in italiano e inglese nella sezione Investors del sito internet della Società www.tiscali.it.

E’ possibile ricevere gratuitamente copie del bilancio, delle relazioni semestrali e trimestrali scrivendo a questo indirizzo: ir@tiscali.com.

Chi posso contattare per richieste specifiche?


Per ulteriori informazioni e’ possibile contattare direttamente il team di investor relations al seguente indirizzo:

E-mail: ir@tiscali.com

Contatto: Gianluca Nonnis.