Tiscali
ITA   |   ENG
Ripartizione dei ricavi per area di business - Aggiornata al 31 dicembre 2018

Il Profilo dell'Azienda

Fondata nel gennaio del 1998 come piccola realtà locale a seguito della liberalizzazione del mercato delle telecomunicazioni in Italia, Tiscali diventa rapidamente un player importante a livello nazionale e si contraddistingue per il suo approccio innovativo. Quotata in Borsa nel 1999, vive un periodo di espansione in tutta Europa, per poi concentrarsi nuovamente sul mercato italiano.

 

Nel 2015 la fusione con il Gruppo Aria ha permesso a Tiscali di ampliare il proprio portafoglio di asset industriali, in particolare acquisendo la licenza di 42MHz di spettro su frequenza 3.5Ghz “technology neutral” e la rete di accesso proprietaria Fixed Wireless.

 

Nel 2018 Tiscali ha ottenuto la proroga della licenza su frequenza 3.5GHz fino al dicembre 2029 e ha sottoscritto un accordo strategico con Fastweb dove, pur cedendo la titolarità delle stesse, viene data piena valorizzazione alla frequenza stessa, anche in virtù del suo uso per lo sviluppo dei servizi 5G. L’accordo con Fastweb consente a Tiscali di continuare a commercializzare i servizi LTE Fixed Wireless nelle aree “Extended Digital Divide”, ampliando il mercato indirizzabile dei servizi Fibra da circa 8 milioni di famiglie e aziende a circa 18 milioni.

 

Attualmente Tiscali è una delle principali società di telecomunicazioni alternative in Italia e offre ai suoi clienti, privati e aziende, una vasta gamma di servizi di comunicazione: accesso a Internet in modalità Ultra Broadband, servizi a valore aggiunto, servizi di telefonia mobile.

Inoltre Tiscali è attiva nel segmento dei media digitali e della pubblicità on-line attraverso il portale www.tiscali.it, uno dei principali portali italiani di news.